Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA INFORMATIVO DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE IN SARDEGNA

Servizi per le Comunicazioni Obbligatorie

AVVISO 

CIG in deroga COVID-19 – ART. 22 del Decreto Legge 17 MARZO 2020, n. 18 

Si comunica che a far data dal 08/04/2020 ore 09.00 Datori di Lavoro e Soggetti abilitati potranno inviare le richieste di CIG in deroga di “Prima richiesta” relative all’emergenza COVID-19 (ai sensi dell’art. 22 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18) per un periodo massimo di 9 settimane nel periodo compreso dal 23.02.2020 al 23.08.2020.

Le istanze potranno essere inviate entro e non oltre il 31.08.2020.

 

I servizi offerti nell’area Comunicazioni “on line” consentono alle imprese, pubbliche e private, ed ai soggetti abilitati, che agiscono in nome e per conto di queste ultime, di:

- adempiere all’obbligo di invio delle comunicazioni di instaurazione, e successive variazioni, del rapporto di lavoro ai servizi competenti, secondo quanto definito dal Decreto Interministeriale del 30 Ottobre 2007 e successive modificazioni;

- inviare il Prospetto Informativo dei disabili ai sensi della Legge 12 marzo 1999, n. 68 secondo quanto sancito dall’articolo 40, comma 4, della Legge del 6 agosto 2008, n. 133 e dal Decreto Interministeriale del 2 novembre 2010 e successive modificazioni;

- inviare la richiesta per l’autorizzazione e l’accesso all’istituto della CIG in deroga COVID-19

 

 

CIG in deroga

Il Decreto-Legge n° 18/2020, relativo alle “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, all’art. 22 prevede che tutti i datori di lavoro del settore privato, ivi inclusi quelli agricoli, della pesca e del terzo settore, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti, con riferimento alle unità produttive o operative di qualsiasi dimensione situate in Sardegna, possano richiedere il trattamento di integrazione salariale in deroga (CIGD) per i propri dipendenti a cui sia stata totalmente sospesa o ridotta parzialmente la prestazione lavorativa a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19. Sono esclusi i datori di lavoro domestico.
Dalle ore 09.00 del 08.04.2020 Datori di Lavoro in autonomia o per il tramite dei Soggetti Abilitati possono inviare le istanze di CIG in deroga COVID-19.

 

 

A tal fine i Datori di Lavoro devono Registrarsi come “Soggetto Impresa” e i Soggetti Abilitati come “Soggetto Abilitato” nel portale www.sardegnalavoro.it. Gli utenti già registrati possono utilizzare le proprie credenziali d’accesso (userID e password).

 

Si evidenzia che nel caso in cui il Datore di Lavoro intenda inviare l’istanza in autonomia deve preventivamente accreditarsi ai servizi on line di CO Sardegna; nel caso in cui invece il datore di lavoro intende inviare l’istanza tramite il Soggetto Abilitato è necessario che questo sia accreditato ai servizi online di CO Sardegna: per ulteriori informazioni sulla procedura di accreditamento consulta l’area dedicata.

 

Datori di Lavoro e Soggetti abilitati, a seguito dell’inserimento delle credenziali di accesso nel portale www.sardegnalavoro.it, accedendo nell’area “CO Sardegna -> CIG in deroga -> Inserisci richiesta” possono procedere alla predisposizione dell’istanza di CIGD COVID-19 di “Prima Richiesta”. L’istanza è strutturata in 5 sezioni:

 

 

   -Datore di lavoro. Inserire tutti i dati del Datore di lavoro, specificare nel campo Organico Impresa il n. di dipendenti. Nel caso questo sia superiore a 5 all’istanza dovrà essere allegato l’accordo sindacale e inserita la data dell’accordo nella sezione “Gestione allegati”. 

 

   -Dati richiesta: Inserire il monte ore totale di sospensione/riduzione richiesto. Tipologia della richiesta, Motivazione e Tipo pagamento dell’istanza saranno automaticamente compilati, non modificabili, rispettivamente con: “Prima concessione”, “emergenza COVID-19” e “D – Diretto”.

 

   -Lista beneficiari. Inserire i dati anagrafici e del rapporto di lavoro di ogni beneficiario e indicare il periodo di sospensione (che deve essere compreso nell’intervallo 23.02.2020 – 23.08.2020) e il monte ore di sospensione (massimo 378 per beneficiario). Per facilitare la compilazione della domanda il datore di lavoro/soggetto abilitato può utilizzare “Recupera Dati CO” inserendo semplicemente il codice della comunicazione di assunzione del beneficiario.

 

   -Dati trattamento. Inserire il periodo di trattamento richiesto, che dovrà ricomprendere tutti i periodi indicati per i lavoratori inseriti nella sezione “Lista beneficiari” e la ripartizione delle ore tra operai e impiegati.

 

   -Gestione allegati. All’istanza dovranno essere allegati:

      -”Dichiarazioni ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000” da compilare, firmare e allegare nel campo dedicato, corredato da una copia del documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante.

      -Accordo sindacale, solo nel caso di Datore di Lavoro con più di 5 dipendenti. Oltre all’accordo deve essere inserita anche la data dell’accordo.

 

A seguito dell’invio dell’istanza alla stessa sarà assegnata una data di invio e un codice identificativo, inoltre è possibile visualizzare e stampare la ricevuta della richiesta.

 

Le istanze possono essere inviate dal 08.04.2020 alle ore 09.00 ed entro e non oltre il 31.08.2020.

 

 

Comunicazioni Obbligatorie

Ultimo aggiornamento -Standard tecnici 24 febbraio 2020 – Decreto direttoriale 10 febbraio 2020 n. prot. 52

 

Il Decreto Interministeriale del 30 ottobre 2007, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2007, stabilisce che tutte le Imprese, pubbliche e private, debbano inviare le comunicazioni di UNILAV, UNISOMM, VARDATORI, UNIURG ai servizi competenti, nelle modalità e secondo i modelli unificati previsti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. L’art. 16-bis, commi 11 e 12 della Legge n. 2/2009 stabilisce, inoltre, che i datori di lavoro domestico assolvano agli obblighi di invio di comunicazione di assunzione, cessazione, trasformazione e proroga del rapporto di lavoro tramite procedure semplificate, non più al Centro per l’impiego territorialmente competente, bensì direttamente all’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS).

I servizi “on line” disponibili nell’area riservata del SIL Sardegna consentono alle Imprese sia di predisporre ed inviare le Comunicazioni Obbligatorie di assunzione e quelle relative agli eventi modificativi ad esse connessi (proroga, trasformazione, cessazione), sia di consultarle in qualunque momento.

 

Prospetto Informativo

Ultimo aggiornamento – Standard Ministeriali del 20 dicembre 2020

In attuazione della Legge 12 marzo 1999, n. 68, i datori di lavoro, pubblici e privati, devono comunicare, entro il 31 gennaio di ciascun anno, i dati del Prospetto Informativo dei disabili che, in ottemperanza dell’articolo 40, comma 4, della Legge del 6 agosto 2008, n. 133, deve essere comunicato esclusivamente per via telematica, conformemente agli standard (modello UNIPI) del Decreto Interministeriale 2 novembre 2010 e successive modificazioni.

Ai sensi dell’art. 5 del Decreto Interministeriale del 2 novembre 2010, sono obbligati all’invio del Prospetto Informativo i datori di lavoro che occupano almeno 15 dipendenti a livello nazionale, costituenti base di computo e, per i quali, rispetto alla situazione al 31 dicembre dell’anno precedente, sono intervenuti cambiamenti nella situazione occupazionale, tali da modificare l’obbligo di assunzione o da incidere sul computo della quota di riserva.

I servizi “on line” disponibili nell’area riservata del SIL Sardegna, in attuazione del Decreto Interministeriale del 2 novembre 2010 (e della relativa documentazione pubblicata dal MLPS), consentono alle imprese, pubbliche e private, aventi sede legale ubicata nel territorio sardo e che adempiono all’obbligo direttamente, ovvero ai Soggetti Abilitati che adempiono in nome e per conto delle Imprese e che hanno sede legale in Sardegna, di inviare il Prospetto Informativo.

 

Modalità di richiesta chiarimenti inerenti le procedure informatiche

Per ricevere informazioni o chiarimenti sulle procedure relative ai servizi “on line” è disponibile il servizio di supporto tecnico del SIL, operativo dal lunedì al venerdì, dalle ore 08.00 alle ore 14.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00, raggiungibile attraverso uno dei tre seguenti canali:

1. E-mail, all’indirizzo supporto@sardegnalavoro.it specificando:

- nome e cognome;

- codice fiscale;

- numero di telefono per essere eventualmente ricontattato;

- tipo di utente.

2. Form web, accessibile attraverso la selezione del link “Richiesta Supporto” presente nella homepage del Portale Sardegna Lavoro.

3. Telefono, al numero  070 0943232.